20170728_low

Il Sermig – Servizio Missionario Giovani – è nato nel 1964 da un’intuizione di Ernesto Olivero e da un sogno condiviso con molti: sconfiggere la fame con opere di giustizia e di sviluppo, vivere la solidarietà verso i più poveri e dare una speciale attenzione ai giovani cercando insieme a loro le vie della pace. Dai “Si” di giovani, coppie di sposi e famiglie, monaci e monache è nata la Fraternità della Speranza, per essere vicini all’uomo del nostro tempo e aiutarlo a incontrare Dio.

Nelle prime attività di sensibilizzazione svolte dal Sermig ci sentivamo spesso dire dalla gente “…ci avete dato speranza”. Non ne eravamo consapevoli, ma abbiamo iniziato a comprendere che la speranza è un dono di Dio e si comunica con i nostri gesti, le nostre parole, noi stessi. La Fraternità del Sermig vuole aiutare l’uomo del nostro tempo a “tirar fuori” la speranza assopita, non un facile ottimismo ma un concreto atteggiamento di fiducia e di abbandono, come di coloro che – piccoli e poveri – ripongono in Dio ogni loro attesa.

In un tempo di incertezza, di disperazione, questo annuncio è fondamentale e qualifica la nostra chiamata: siamo chiamati alla speranza per risvegliare la speranza. Il nostro annuncio è credibile solo se ci svuotiamo di noi stessi e ci riempiamo della Presenza di Dio. Il cammino della Fraternità del Sermig è iniziato dall’incontro con Dio, un incontro che ha cambiato radicalmente la nostra vita, il nostro modo di pensare, di agire. La presenza di Dio è la verità che ci avvolge. Qualunque cosa facciamo, in tutte le stagioni della nostra vita, Dio è dentro di noi, opera con noi. La nostra mentalità viene così trasformata secondo una logica che non è più la nostra ma è la logica di Dio.

Torino – Arsenale della Pace

Era un Arsenale di guerra, una fabbrica di armi. Dal 1983 il lavoro gratuito di migliaia di persone lo ha trasformato in Arsenale della Pace.  E’ un monastero metropolitano, luogo di fraternità e di ricerca. Una casa aperta al mondo e all’accoglienza delle persone in difficoltà.  E’ una casa per i giovani che cercano il senso per la propria vita, un laboratorio di idee, un luogo di incontro, cultura dialogo e formazione.

L’arsenale della pace propone week-end e settimane di formazione per permettere ai giovani di condividere la vita della Fraternità del Sermig. L’esperienza e’ un cammino che e’ importante vivere dall’inizio alla fine e che comprende:  Laboratori esperienziali e di approfondimento legati al tema della mondialità e restituzione, accoglienza, pace e Giovani della Pace, spiritualità e Sacra Scrittura, musica e canto. I laboratori sono un momento di confronto e di crescita a partire dall’esperienza dell’Arsenale della Pace e dei giovani che vi partecipano.

Laboratori di manualità: volto ad aiutare le persone che accogliamo(preparazione del materiale per i carichi umanitari, pulizia delle accoglienze) e a supportare la ristrutturazione dell’Arsenale.

Per saperne di più…

L’Arsenale era un’antica fabbrica di armi in disuso, il lavoro gratuito di tanti, soprattutto giovani, lo ha trasformato in una profezia di pace. Nell’esperienza che vi proponiamo il lavoro è una parte essenziale. Lavoreremo per i poveri che bussano ogni giorno alla nostra porta, ma senza incontrarli direttamente perche’ questo richiederebbe un cammino piu’ lungo di preparazione.

I lavori che vi proporremo sono: preparazione delle spedizioni umanitarie (smistamento di vestiti, imballaggio di alimentari, farmaci, cancelleria…); recupero dei materiali scartati per dare valore ad ogni cosa ed abituarci a non sprecare; lavori nella falegnameria per sistemare vecchi arredi di legno dell’ex Arsenale Militare e trasformarli in arredi dell’Arsenale di Pace; riordino e pulizia delle accoglienze notturne; lavori di cucina e lavanderia; preparazione di piccoli sacchetti della restituzione, simbolo della nostra casa; lavori di cantiere e di pulizia del bosco in una vecchia cascina a 7 Km dall’Arsenale che stiamo trasformando di un Eremo di preghiera e di accoglienza per i giovani; lavori di manutenzione ordinaria.

Altri lavori possono essere aggiunti secondo le necessità del momento. Ogni giorno sara’ possibile scegliere un lavoro diverso.

Momenti di spiritualità: ricerca delle motivazioni alla fede, esperienza di silenzio, riscoperta della preghiera liturgica.

Un’avventura nasce
perché pensata dal Signore
cresce perché aiutata,
stimolata, ostacolata
amata, pregata…

Il Sermig appartiene

al Signore

e a tutti quelli

che l’hanno condotto

sulla strada che Lui

aveva tracciato

Per informazioni telefonate all’Arsenale della Pace

(011 4368566) chiedendo di Elena Gervasoni o Paolo Miotti oppure scriveteci all’indirizzo email giovani@sermig.org

 

Post Navigation