La Preghiera

Se mi ami non piangere!
Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo, se tu potessi vedere e sentire quello che io vedo e sento in questi orizzonti senza fine, e in questa luce che tutto investe e penetra…
Qui si è ormai assorbiti dall’incanto di Dio, dalle sue espressioni di infinità bontà e dai riflessi della sua sconfinata bellezza.
Le cose di un tempo sono così piccole e fuggevoli al confronto. …  Mentre io vivo nella serena ed esaltante attesa del tuo arrivo tra noi, tu pensami così!
Nelle tue battaglie, nei tuoi momenti di sconforto e di solitudine, pensa a questa meravigliosa casa, dove non esiste la morte, dove ci disseteremo insieme, nel trasporto più intenso alla fonte inesauribile dell’amore e della felicità. Non piangere più, se veramente mi ami!
Padre G. Perico – Sant’Agostino

 

VIENI SPIRITO CREATORE

Vieni, o Spirito creatore,
visita le nostre menti,
riempi della tua grazia
i cuori che hai creato.

O dolce consolatore, dono del Padre altissimo,
acqua viva, fuoco, amore,
santo crisma dell’anima.

Dito della mano di Dio,
promesso dal Salvatore, irradia i tuoi sette doni,
suscita in noi la parola.

Sii luce all’intelletto,
fiamma ardente nel cuore;
sana le nostre ferite col balsamo del tuo amore.

Difendici dal nemico,
reca in dono la pace,
la tua guida invincibile
ci preservi dal male.

Luce d’eterna sapienza, svelaci il grande mistero
di Dio Padre e del Figlio 
uniti in un solo Amore. Amen.

 

Anima di Cristo

Anima di Cristo, santificami.
Corpo di Cristo, salvami.
Sangue di Cristo, inebriami.
Acqua del costato di Cristo, lavami.
Passione di Cristo, confortami.
O buon Gesù, esaudiscimi.
Dentro le tue ferite nascondimi.
Non permettere che io mi separi da te.
Dal nemico maligno difendimi.
Nell’ora della mia morte chiamami.
Comandami di venire a te,
perché con i tuoi Santi io ti lodi.
nei secoli dei secoli. Amen. (S.Ignazio di Loyola)

 

ANGELUS

L’angelo del Signoreportò l’annunzio a Maria.
— Ed ella concepì
per opera dello Spirito Santo.
Ave Maria

Eccomi, sono la serva del Signore.
— Si compia in me
la tua parola.
Ave Maria…

E il Verbo si fece carne,
— E venne ad abitare in mezzo a noi.
Ave Maria…

 

Prega per noi, santa Madre di Dio.
Perché siamo resi degni
delle promesse di Cristo.

Preghiamo:
Infondi nel nostro spirito la tua grazia, o Padre,
tu che nell’annuncio dell’angelo
ci hai rivelato l’incarnazione
del tuo Figlio,
per la sua passione e la sua croce
guidaci alla gloria della resurrezione.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

Gloria al Padre

 

Nun dimittis

Ora lascia, o Signore che il tuo servo
vada in pace, secondo la tua parola;
perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza,
preparata da te davanti a tutti i popoli,
luce per illuminare le genti
e gloria del tuo popolo Israele.
Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre,
nei secoli dei secoli. Amen.

 

Sub tuum praesidium

Sotto la tua protezione
cerchiamo rifugio,
santa Madre di Dio:
non disprezzare le suppliche
di noi che siamo nella prova,
ma liberaci da ogni pericolo,
o Vergine gloriosa e benedetta.

 

per la preghiera dei ragazzi

Ogni sera prima di coricarti, in silenzio prega. Racconta a Dio la tua giornata, quello che hai fatto di bello e chiedi perdono per quanto ha rattristato il tuo cuore, quello dei fratelli e di Dio. Gesù vuole che tu sia come la luce. Ha bisogno di te per rendere luminoso ogni angolo di mondo.

 

Per capire il Vangelo

Quando mettiamo un seme nella terra sembra si secchi e muoia. Poi poco per volta vediamo spuntare uno stelo, le foglie e i frutti: il seme ha dato la vita.Quando Gesù parla del seme, parla di se stesso, della sua morte che avverrà presto. Dalla sua morte però verrà la vita per noi. Anche noi possiamo essere il seme che dà la vita quando non pensiamo solo a noi stessi ma ci apriamo all’amore di Dio e lo doniamo agli altri. Sotto la terra, il chicco di grano marcisce… Grazie alla terra calda ed umida che lo nutre, spunterà una pianta nuova. Voglio provare a piantare chicchi di grano in un vaso di terra: potrà rendere più ricco l’altare dell’Eucaristia il Giovedì Santo. Voglio anche pensare che quei chicchi rappresentino un impegno speciale da prendere d’accordo con i miei catechisti: potremo poi parlare insieme della pianticella che è nata!

 

Per pregare: Dal Salmo 83

Come è bella la tua casa, Signore! Amo stare in tua compagnia. Infinita è la mia gioia nel pensare che vivo con te. Grazie o Padre, Tu ci hai regalato nel Tuo Figlio Gesù, il vero Tempio, non fatto da mani di uomo, ma dono vivo del tuo amore. Aiutami ad osservare i tuoi comandamenti, a diventare responsabile, ad esserti fedele nelle piccole cose.

 

dai maestri di spiritualità

Aiutami a diffondere dovunque il tuo profumo, o Gesù. Dovunque io vada. Inonda la mia anima del tuo Spirito e della tua vita. Diventa padrone del mio essere in modo così completo che tutta la mia vita sia una irradiazione della tua. Perché ogni anima che avvicino possa sentire la tua presenza dentro di me. Perché guardandomi non veda me, ma te in me. Resta in me. Così splenderò del tuo stesso splendore e potrò essere luce agli altri.

(Madre Teresa di Calcutta)

 

QUANDO CREDO…

Signore, quando credo che il mio cuore sia straripante d’amore e mi accorgo, in un momento di onestà, di amare me stesso nella persona amata, liberami da me stesso.

Signore, quando credo di aver dato tutto quello che ho da dare e mi accorgo, in un momento di onestà, che sono io a ricevere, liberami da me stesso.

Signore, quando sono convinto di essere povero e mi accorgo, in un momento di onestà, di essere ricco di orgoglio e di invidia, liberami da me stesso.

E, Signore, quando il regno dei cieli si confonde falsamente con il regno di questo mondo, fa che io trovi felicità e conforto solo in te.

( Madre Teresa di Calcutta)

 

 

AIUTAMI A RISPONDERTI

O Signore, Dio del mio cuore, infinita è la tua bontà per me. Tu, Signore, mi ami infinitamente più di quanto io possa amare me stesso. Tu vuoi il bene e puoi realizzarlo più di quanto io possa fare, o Signore. Ciò che deciderai a mio riguardo, io lo adoro, o Dio della mia vita.

Aiutami, a rispondere al tuo amore amandoti con il più grande amore. Signore, dammi la forza per dire “no” a tutto ciò che può separarmi da te. Io non ho nulla e nulla spero se non da te, o mio unico bene. Il mio cuore e la mia libertà sono solo per te, o mio Signore.

( San Vincenzo de’ Paoli)

 

 ALLO SPIRITO

O Spirito Santo, vieni nel mio cuore: per la tua potenza attiralo a te, o Dio, e concedimi la carità con timore.

Liberami, o Cristo, da ogni mal pensiero: riscaldami e infiammami del tuo dolcissimo amore, così ogni pena mi sembrerà leggera.

Santo mio Padre, e dolce mio Signore, ora aiutami in ogni mio servizio. Cristo amore, Cristo amore. Amen.

( Santa Caterina da Siena)

 

 

Che strano traffico con il buon Dio! Signore, dammi questo! Signore, fammi capire quest’altro! Signore, guariscimi!

Come se Dio non conoscesse, molto più di noi, quello di cui abbiamo bisogno.

Un bambino suggerisce forse alla mamma: “Preparami quella pappa”? Un malato al suo dottore: “Mi prescriva quella medicina”?

Chi può assicurarsi se quel che ci manca non sia peggiore di quel che abbiamo?

Allora tentiamo soltanto questa preghiera: “Signore, non cessare di amarci, mai… “.

( Raoul Follereau )

 

 

O Signore, mia unica speranza, ascolta la mia preghiera: non permettere che per stanchezza lasci di cercare il tuo volto.

Concedimi la forza di cercare te, che mi hai fatto il dono di trovarti e mi hai dato la speranza di avvicinarmi a te sempre di più.

Il mio impegno e la mia fragilità sono davanti a te, Signore: rafforza il mio impegno, guarisci la mia fragilità.

O Dio, vieni in mio aiuto, perché non mi dimentichi mai di te e viva sempre alla tua presenza.

Fa, o Signore, Dio mio, che io ti conosca sempre di più e ti ami con tutto il cuore. ( Sant’Agostino)

 

 

 

Signore, vuoi le mie mani per passare questa giornata aiutando i poveri e i malati che ne hanno bisogno? Signore, oggi ti do le mie mani.

Signore, vuoi i miei piedi per passare questa giornata visitando coloro che hanno bisogno di un amico? Signore, oggi ti do i miei piedi.

Signore, vuoi la mia voce per passare questa giornata parlando con quelli che hanno bisogno di parole d’amore? Signore, oggi ti do la mia voce.

Signore, vuoi il mio cuore per passare la giornata amando ogni uomo solo perché è un uomo? Signore, oggi ti do il mio cuore.

( Madre Teresa di Calcutta )

 

 

 

Signore, quando ho fame, mandami qualcuno che ha bisogno di cibo; quando ho sete, mandami qualcuno che ha bisogno di una bevanda; quando ho freddo, mandami qualcuno da scaldare; quando ho un dispiacere, offrimi qualcuno da consolare; quando la mia croce diventa pesante, fammi condividere la croce di un altro; quando sono povero, guidami da qualcuno nel bisogno; quando non ho tempo, dammi qualcuno che io possa aiutare per qualche momento; quando sono umiliato, fa che io abbia qualcuno da lodare; quando sono scoraggiato mandami qualcuno da incoraggiare; quando ho bisogno della comprensione degli altri, dammi qualcuno che ha bisogno della mia; quando ho bisogno di qualcuno che si occupi di me, mandami qualcuno di cui occuparmi; quando penso solo a me stesso, attira la mia attenzione su un’altra persona.

Rendici degni, Signore, di servire i nostri fratelli che in tutto il mondo vivono e muoiono poveri e affamati.

Dà loro oggi, usando le nostre mani, il loro pane quotidiano, e dà loro, per mezzo del nostro amore comprensivo, pace gioia.

( Madre Teresa di Calcutta)