VOCAZIONI GIOVANILI E SEMINARIO

Il Seminario di Vicenza è certamente ridotto nei numeri rispetto a quelli di un tempo, ma non manca di vitalità e di iniziative. Proponiamo un brevissimo resoconto delle diverse componenti del Seminario e una scheda per l’animazione della liturgia. Con tanta gratitudine per l’attenzione, la preghiera e la solidarietà che verranno donate. 

Comunità di teologia 
In Teologia attualmente ci sono 9 seminaristi, 2 nel secondo anno, 3 nel terzo, 2 nel quarto (uno dei quali in servizio presso la comunità giovanile del Seminario Minore, situata ad Ora Decima), uno nel quinto e uno nel sesto (un diacono, che vive presso la parrocchia di Araceli in Città). La vita è scandita con la frequenza delle lezioni della Facoltà Teologica a Padova al mattino e le attività formative e comunitarie nel pomeriggio sera. In questi ultimi mesi i contatti e la frequentazione delle parrocchie si è molto diradata, ma potremmo dire che, tolto il periodo della quarantena, non sono mai venuti meno. Il ritmo è dettato dagli appuntamenti della liturgia, dello studio personale, dei servizi comunitari, delle riunioni e degli incontri, dai pasti in comune e dai momenti di svago. Gli appuntamenti tradizionali sono slittati: le ordinazioni diaconale e presbiterale si sono tenute il 30 agosto e il 5 settembre, mentre il conferimento dei ministeri del Lettorato e dell’Accolitato, con il Rito di Ammissione l’8 di-cembre. Condividono l’esperienza comunitaria il padre spirituale d. Damiano Meda, il vicerettore d. Massimo Frigo e il rettore d. Aldo Martin.  

Comunità del Mandorlo 
La comunità propedeutica Il Mandorloè quest’anno costituita da Edoardo Felice Novella, 21 anni, della parrocchia di Novale di Valdagno, Luca Dalla Costa, 21 anni, della parrocchia di Poleo di Schio, Emanuele Zonato, 48 anni, della parrocchia di Praissola di San Bonifacio. Fin dallo scorso settembre, Edoardo e Luca risiedono in comunità in Contra’ Santa Caterina e frequentano i corsi scolastici presso la Facoltà teologica di Padova. Ad Emanuele è invece stato proposto di risiedere in canonica a San Bonifacio per una esperienza stabile di condivi-sione di vita coi preti della sua Unità pastorale. No-nostante le tante limitazioni che questo tempo ha comportato, la vita fraterna della comunità conti-nua a svolgersi nei ritmi degli appuntamenti di pre-ghiera, di studio, di formazione, di servizio che i giovani prestano presso la Caritas diocesana, di in-contro (per ora soprattutto online) con altri gio-vani e gruppi. L’educatore del Mandorlo, d. Andrea Dani. 
I percorsi vocazionali del Seminario Minore: 
– Il Cammino Vocazionale Davide 
Il Cammino Vocazionale Davide è un percorso di accompagnamento vocazionale pensato per ragazzi delle medie. Quest’anno sono in 20 a farne parte, da tutta la nostra diocesi. Un Cammino che si svi-luppa e si struttura in questo modo: un fine settimana al mese, da settembre a maggio, dove i ragazzi si ritrovano qui in Seminario per vivere assieme un’uscita che alterna momenti di preghiera, di attività, di gioco assieme. Oltre a questo appuntamento mensile i ragazzi del Cammino Vocazionale Davide settimanalmente sono invitati a vivere, assieme alle loro famiglie, un piccolo momento di preghiera (lo abbiamo chiamato “#connessi con la Parola”). Una “lectio a misura di ragazzo” sul Vangelo della domenica, che sta diventando sempre più una “bella co-stante” nella loro vita: un appunta-mento con la Parola capace di accompagnare in modo significativo il loro personale cammino di fede. Molto belli sono i ritorni e le condivisioni che ci arrivano dai ragazzi e dalle loro famiglie! L’educatore del Cammino Vocazionale Davide, d. Christian Corradin .


La Comunità Giovanile 
Quest’anno la Comunità Giovanile ha cambiato il proprio volto con il trasferimento nel Centro Vocazionale Ora Decima in Contrà Santa Caterina: un crocevia di esperienze e di cammini per giovani, una casa dove poter stare in libertà e sentirsi accolti e custoditi, un luogo dove condividere il proprio cammino e la propria ricerca di fede. Fanno parte della comunità Ismaele Cattelan, Nicolò Casarotto e Rancan Sebastiano. 

– Il Gruppo Sentinelle 
Quello dell’adolescenza è un tempo unico, dove nascono tante domande buone, dove chiedersi: “per chi spenderei questa vita che vorrei tanto donare?” E’ un tempo dove provare insieme a cercare delle risposte di libertà. Il Gruppo Sentinelle di quest’anno è composto da una “squadra” di 22 ragazzi. Ci troviamo una volta al mese in varie modalità, dall’incontro domenicale in seminario, alle uscite in parrocchia, ad esperienze di gruppo dove viviamo un tempo per stare insieme, per condividere l’ascolto della Parola di Dio e per diventare protagonisti attraverso esperienze di prossimità. I nostri incontri sono arricchiti dalla presenza di una equipe di animatori: Teresa, Matteo, Anna, Valentina e Matteo. L’educatore della Comunità Giovanile e del Gruppo Sentinelle, d. Luca Lorenzi. 

Lascia un commento